Recensione Flight Rising

Recensione Flight Rising

Quando ho scritto riguardo Cat Evolution, ho accennato alle mie dipendenze attuali. Flight Rising è la principale. È un gioco online incentrato sui draghi ed è bellissimo. Non è impegnativo, la community è disponibile ed aiuta i nuovi arrivati. C’è della leggera competizione, ma tutto avviene in armonia.

In Flight Rising si gestisce un Clan di draghi, all’inizio si avrà la possibilità di crearne uno (molto base) ed il gioco ce ne fornirà un altro del sesso opposto. In questo modo potremo già aver la possibilità di occupare un nido e produrre le prime uova. Il processo di breeding è abbastanza lungo, infatti dura sei giorni (cinque per preparare le uova e poi il sesto giorno si schiudono) e dopo di questo i draghi non potranno fare uova per un determinato periodo di tempo in base alla specie.

Esistono diverse specie di draghi ottenibili in questo gioco, i miei preferiti sono i Tundra (perché hanno la faccia da cagnolini) e gli Imperial (perché sono molto eleganti). Oltre a questi Flights ci sono ben altre 11 specie. Ognuna di esse ha variante maschile ed una femminile (in alcuni casi significativamente diversi, altre volte cambia pressoché solo la posa). Le altre specie sono: Coatl, Fae, Guardian, Mirror, Nocturne, Pearlcatcher, Ridgeback, Skydancer, Snapper, Spiral e Wildclaw. Ogni drago ha tre colori e tre geni che lo rendono quasi unico (è possibile che ci siano più Flights con le stesse combinazioni, ma ci sono davvero moltissime varianti possibili) ed in più può essere vestito. Inoltre si ha la possibilità di applicare al proprio drago una skin o un accent.

Ogni settimana, in base al numero di draghi che sono stati consegnati alla propria divinità (all’inizio di Flight Rising si deve scegliere un gruppo di appartenenza governato da una divinità – io ho scelto la Natura), viene stilata una classifica e i Clan appartenenti ai primi tre gruppi ricevono dei bonus. Per questo è importante comunicare attraverso il forum con i propri compagni di gioco, in modo da potersi aiutare a vicenda.

Una pecca di Flight Rising è la lentezza. Infatti per ogni azione servono giorni e giorni di gioco, però quando si ottiene quello che si vuole da sempre una grande soddisfazione. Per poter proseguire nel gioco (ampliare il proprio Clan, comprare nuovi draghi, avere più nidi, comprare vestiti e skin per i propri draghi) bisogna guadagnare soldi e questa è un’altra nota dolente. Fare soldi e gemme è difficilissimo, infatti bisogna puntare a trovare e vendere gli oggetti più richiesti per potersi sbloccare dallo stallo iniziale. Fortunatamente, come accennato all’inizio, la community è estremamente disponibile ed infatti mi sono stati regalati ben tre draghetti e alcuni famigli (creature che accompagnano i draghi).

Se vi ho incuriosito e volete iscrivervi a questo gioco vi devo informare che la finestra di iscrizione è chiusa, quindi dovrete aspettare che si apra la prossima.

I commenti sono chiusi.