Recensione Miitomo

Miitomo è la nuova applicazione di Nintendo uscita proprio il 31 marzo scorso (ieri) in Europa e negli Stati Uniti, mentre in Giappone era disponibile già dal 17 marzo. Ovviamente, da buon fan Nintendo quale sono, l’ho subito scaricata e così a quanto pare hanno fatto numerosissime persone portando l’applicazione sulla vetta delle più scaricate del momento. Attualmente Miitomo è disponibile in 8 lingue (inglese, francese, spagnolo, tedesco, italiano, olandese, russo, giapponese) per smartphone con sistemi operativi Android ed iOS, non si hanno ancora notizie per quanto riguarda una futuro rilascio per Windows Phone, ma visto il successo sembra ci siano buone probabilità.

Miitomo è un applicazione in cui gli utenti possono comunicare con i propri amici (che potranno essere aggiunti tramite sincronizzazione con Facebook e Twitter, ma anche di persona tramite un’apposita funzione) rispondendo a domande su vari argomenti , come ad esempio cibi preferiti, interessi attuali e accadimenti recenti. Miitomo è stato creato da un team Nintendo che ha lavorato anche sul videogioco per Nintendo 3DS Tomodachi Life, con i quali l’applicazione condivide alcune caratteristiche. I giocatori di Miitomo utilizzeranno un avatar Mii , che si può creare da zero o ottenere dal contatto Nintendo o da un codice QR o anche tramite una foto scattata con il proprio smartphone.

Gli utenti potranno visitare, o essere visitati a loro volta, da altri amici e potranno rispondere ad alcune domande che saranno condivise solo con l’amico specifico che ha posto la domanda in questione . I giocatori saranno anche in grado di scattare speciali foto dei loro Mii, chiamate MiiFoto, che potranno essere condivise con gli amici e pubblicate online (molte volte le MiiFoto saranno scattate in automatico ed il vostro Mii vi chiederà di tenerle o cancellarle). All’interno del gioco potranno essere guadagnati dei punti da spendere nel nuovo servizio fedeltà Nintendo: MyNintendo.

Inoltre in Miitomo potrete vestire il vostro Mii con un’ampia varietà di magliette, pantaloni, calze, cappelli e scarpe che saranno disponili e aggiornati regolarmente nel negozio (sarete serviti dai vostri amici aggiunti alla lista) dove pagherete con delle monete facilmente guadagnabili in gioco. Ovviamente sono anche disponibili gli acquisti in app, ma per il momento mi sembra che se ne si possa fare tranquillamente a meno.

Precedente Recensione Animal Crossing New Leaf Successivo Recensione Wakako Zake