Recensione The Crown

Recensione The Crown

Benvenuti in questo articolo su The Crown, una serie originale Netflix riguardante la storia dei reali del Regno Unito. Il telefilm si concentra in particolare sulla figura di Elisabetta II nelle sue caratteristiche più umane. Attualmente i produttori puntano a girare sei stagioni in cui ripercorreranno la vita della monarca. Oltre alla figura della Regina sono analizzati anche i parenti più prossimi e le loro relazioni personali. Inoltre la serie dedica parecchio tempo a Churchill, al rapporto con la politica, il suo partito, sua moglie ed i regnanti.

Come tutte le serie Netflix che ho visto, è curata nei minimi dettagli: dai costumi alla scenografia tutto quanto è fedele alla realtà. Gli attori sono splendidi, recitano a mio parare proprio bene. In particolare mi è piaciuta Claire Foy nel ruolo di Elisabetta, che è stata magistrale nella sua interpretazione, ha saputo regalare grandi emozioni ed è riuscita a far trasparire appieno il conflitto interiore tra donna, moglie, madre e regina. Mi è piaciuto molto anche Matt Smith, il suo Filippo è stato forse un po’ troppo passionale, ma l’interpretazione mi ha soddisfatto. Una nota particolare va a John Lithgow, è stato bravissimo, un Churchill straordinario.

Ho trovato ottima la scelta di narrare le vicende non seguendo unicamente il punto di vista di Elizabeth, ma anche analizzando la situazione dalla prospettiva degli altri personaggi. Storicamente le vicende della Principessa Margareth già le conoscevo, ma grazie a questo telefilm riesco a vederla con un’ottica diversa. Invece non avevo la minima idea delle controversie con Filippo, è stato piacevole esplorare la relazione fra il re e la regina dal punto di vista umano. Difficoltà, tenerezza, incertezza, disaccordi, riappacificazioni: tutto è stato molto toccante.

Inoltre The Crown aiuta a capire le difficoltà dietro alle figure della famiglia reale, tutto ciò che fanno deve essere di esempio per la nazione. Non devono mai essere deboli, non devono fare errori e sono costantemente controllati dal Parlamento, che spesso impone il suo volere. Immagino che alcuni – per non dire molti – aspetti di questa serie siano stati romanzati per rendere le vicende più interessanti, ma presumo anche che ci sia una buona attinenza agli eventi storici.

The Crown è un’ottima serie Netflix, è lenta, drammatica ma riesce comunque a catturare lo spettatore. Questo grazie ad un cast straordinario e grazie alla cura per i dettagli che contraddistingue tutte le produzioni Netflix. Mi auguro che anche voi abbiate avuto le mie stesse impressioni al riguardo. Se ancora non avete visto The Crown vi consiglio caldamente di farlo, perché merita davvero.

 

EDIT: sto pubblicando questo articolo circa 4 mesi dopo averlo scritto. Chiedo scusa per la grande assenza di questi ultimi due mesi, ma per il momento credo di riuscire a pubblicare un articolo a settimana.

Precedente Wishlist Applicazioni [recensioni future] Successivo Games of Thrones Stagione 7